Giovedì 29 luglio 2010: si spengono le luci sull’Estate Romana a Torresina

Non è bastato il rock spumeggiante di Duina Molina a far dimenticare che ieri è stata l’ultima serata dell’ Estate Romana a Torresina; per la prima volta nella sua breve storia(2003), il quartiere ha vissuto delle notti magiche che difficilmente saranno dimenticate; 

 

non le dimenticheranno tutti gli spettatori che hanno assistito numerosi (posti a sedere sempre occupati) alle due rassegne culturali, Cultura all’Angolo e Festival di Torresina;

Festival Torresina 2010

 

non le dimenticheranno i residenti che hanno comunque avuto la possibilità di passeggiare la sera dopo cena in un quartiere vivo, sia per gli eventi in corso che per i bar e le gelaterie aperti.

E, permetteteci un pizzico d’orgoglio, non le dimenticheranno i protagonisti di questa lunga Estate Romana a Torresina: gli artisti.

Tutti gli artisti che si sono esibiti sul palco di viale Montanelli hanno percepito l’attenzione, la curiosità, l’affetto del pubblico, ne sa qualcosa Stefano Caponi, direttore artistico di Cultura all’Angolo (con Gino Auriuso) che nella serata dei saluti  ha trattenuto la commozione a stento.

Torresina esce da questa esperienza più serena e matura, ha acquisito una nuova consapevolezza, quella di essere un luogo in grado di ospitare eventi; tutta la zona ne esce rafforzata perchè in queste serate c’erano le persone di sempre, residenti di Torresina, Quartaccio, Podere S.Giusto e Torrevecchia;

una nuova centralità sta nascendo nel Municipio XIX (anche se a breve, i municipi saranno accorpati e modificati); una zona che ha fame di cultura, servizi, infrastrutture (strade, scuole, adeguamento degli impianti idrici e fognari), verde pubblico attrezzato.

Grande merito va riconosciuto al Comune di Roma (in particolare del 4 Dipartimento), al Municipio XIX ed a tutti coloro che hanno pensato a Torresina come luogo in grado di ospitare eventi importanti.

Si spengono le luci sull’Estate Romana a Torresina; sull’intera zona torna il silenzio tipico del quartiere dormitorio nell’ attesa e la speranza che un nuovo evento torni ad illuminare queste notti di mezza estate.

2 commenti

Inserisci un commento