2 giugno, Festa della Repubblica nel 150° anniversario dell’Unità d’Italia

2 giugno 1946-2011 Festa della Repubblica

Roma, 31 maggio – La Festa della Repubblica del 2 giugno assume quest’anno una particolare rilevanza, in occasione dei 150 anni dell’Unità d’Italia. Le celebrazioni per il 65° anniversario della Repubblica si aprono con l’omaggio del capo dello Stato, Giorgio Napolitano, alla tomba del Milite Ignoto. Alle 11 la parata militare, sempre alla presenza del Capo dello Stato, che si conclude un’ ora e mezzo dopo. Nel prologo, sfilano le cinque bandiere italiane che si sono succedute nel giro di 214 anni. Ad entrambe le celebrazioni partecipa il sindaco di Roma Gianni Alemanno.

Ai Fori Imperiali partecipazione d’eccezione: oltre alle più alte autorità italiane, numerosi gli ospiti internazionali, con oltre 80 delegazioni straniere. Tra le presenze annunciate, il presidente russo Dmitri Medvedev, il vicepresidente americano Joe Biden, il presidente israeliano Shimon Peres e quello dell’autorità palestinese Abu Mazen. Prevista anche la presenza del segretario generale dell’Onu, Ban Ki-Moon.
 

Il primo settore della parata militare è dedicato alle rievocazioni storiche con militari delle varie forze armate con divise d’epoca dei diversi momenti dello Stato Unitario e della Repubblica. Segue il settore che mette in vetrina le missioni internazionali: dal Libano all’Afghanistan, dall’Iraq alla Bosnia, dove trovano posto anche bandiere e militari dei paesi amici e rappresentanti del servizio civile nazionale. Infine il terzo settore è dedicato ai reparti d’eccellenza e agli istituti di formazione delle Forze Armate. In chiusura i reggimenti dei Carabinieri a cavallo e il passaggio delle Frecce Tricolori che lasceranno una scia bianco-rosso-verde sopra i Fori Imperiali.
 

Le tante e significative presenze alle celebrazioni di quest’anno determinano una diversa articolazione degli appuntamenti per la Festa della Repubblica. Il consueto ricevimento nei giardini del Quirinale è stato anticipato al 31 maggio, in considerazione degli incontri bilaterali che il Presidente Napolitano comincerà ad avere mercoledì al Quirinale per proseguire venerdì 3 giugno, con alcuni dei Capi Delegazione presenti a Roma. I Capi di Stato e di governo, nella giornata del 2 giugno, dopo aver partecipato alla tradizionale Parata Militare ai Fori Imperiali, nel pomeriggio saranno al Quirinale per un Concerto e un Pranzo in loro onore.
 

Numerose le occasioni di partecipazione dei cittadini alla Festa della Repubblica: oltre alla sfilata del 2 giugno, da segnalare che sabato 4, in via straordinaria sarà nuovamente aperto lo spazio espositivo del Museo delle Carrozze, dove sono collocati gli esemplari più rappresentativi delle storiche carrozze del Quirinale, mentre domenica 5 i Giardini del Quirinale saranno aperti al pubblico tutto il giorno.
Altre informazioni sulle celebrazioni su www.festadellarepubblica.it e sul sito 060608 Per la giornata del 2 giugno previste, in occasione della parata militare, chiusure al traffico della strade interessate e conseguenti deviazioni bus. (dal sito del Comune di Roma)