Gli appartamenti di Torresina che non sono a Torresina

Immagine di repertorio dal sito "http://varesotto.tv/italstradesrl/promozioni"
E’ da qualche giorno che è scoppiata la polemica su presunti appartamenti nuovi di Torresina che non hanno acqua e allacci fognari. A lanciare l’allarme alcuni proprietari delle nuove case supportati da un’intervista apparsa su Roma Today al vice-presidente di Acea Ato2 Salvatore Doddi. Sono intervenuti nella discussione anche il presidente del municipio XIX Alfredo Milioni ed il vice-coordinatore IDV Andrea Montanari. Ma di quali case stanno parlando?
Sicuramente non le case di Torresina poichè sono dei Piani di Zona pianificati dai dipartimenti comunali; il PdZ B32Torresina non ha problemi di fogne ne di acqua di cantiere così come il nascente PdZ B44 Torresina2 per il quale è previsto un “allaccio in deroga” al collettore fognario di Quartaccio per i circa 200 appartamenti che saranno pronti nel 2012, in attesa del 5 tronco del collettore fognario Maglianella, che dovrebbe arrivare in zona nella seconda metà del 2013 e risolvere i problemi fognati di tutta l’area.
A Torresina( e non solo) c’è un problema di pressione idrica, che riguarda soprattutto i piani alti e costringe i condomini all’uso delle autoclavi. Il problema c’è sempre stato ed è probabilmente dovuto all’altitudine della zona (l’altopiano del Fico su cui sorge Torresina è a 300metri sopra il livello del mare).
Negli ultimi tempi anche alcuni appartamenti ai piani più bassi avevano lamentato bassa pressione, tuttavia, a detta dei tecmici Acea intervenuti in loco, si trattava solo di pulire i micro filtri dei rubinetti, che si erano intasati a causa di qualche lavoro sulla condotta.
Tornando al discorso degli “appartamenti di Torresina” che abbiamo scoperto non essere di Torresina(ma in zona Torresina), scopriamo che anche per le recenti edificazioni di via del Podere Fiume (un art.11 in cui il privato ha costruito in base ad accordi e progetti concordati col Comune di Roma), esse sono provviste di un mini collettore fognario realizzato in attesa del collettore di Maglianella, così come chiarito da un comunicato ufficiale della proprità, per mano dell’Amministratore Unico Dott. Tullio SCOTTI:
“Sul sito MonteMarioToday, a firma di Salvatore Doddi, Vicepresidente di Acea Ato2, è comparso un articolo dal tenore allarmistico, contenente notizie parziali, inesatte e gravemente fuorvianti.
Doddi denuncia, infatti, la mancanza di acqua nelle abitazioni di comprensori situati nella zona di Torresina.
La Immobiliare Podere Fiume srl non può naturalmente pronunciarsi relativamente agli immobili non di sua proprietà, ma per quanto riguarda il comprensorio Podere Fiume, sito in via Podere Fiume, intende precisare con forza che le palazzine sono dotate di depuratore funzionante e regolarmente collaudato.
La Immobiliare Podere Fiume srl ha già ottenuto il provvedimento di autorizzazione all’imbocco in fogna ed è imminente la pulizia delle condotte necessaria per l’allaccio dell’acqua.”
Chiarito che i disagi del comprensorio Podere Fiume sono in via di risoluzione e che un fogna c’è,anzi un depuratore, di quali appartamenti si parla per il problema dell’allaccio in fogna? Non si tratterà mica delle villette realizzate in via del Podere S.Giusto, altra zona adiacente a Torresina ma ad essa non collegata neanche da una strada, a causa del muro di via Andrea Barbato? Probabilmente si. Ma è legalmente possibile che sono state vendute, rogitate, case prive dell’ allaccio in fogna?