Il Natale dei Pollicini Verdi

Clicca per andare al Foto Album

Ieri i Pollicini Verdi hanno sistemato una nuova aiuola del quartiere, in via Paolo Rosi: il modo più bello per fare gli auguri di buone Feste a tutti.

La mattina è cominciata con una bella passeggiata nel quartiere, per arrivare all’albero, visitando prima l’aiuola realizzata alcuni mesi fa, poi il presepio del condominio C, un’autentica istituzione (insieme a quello parrocchiale). Arrivati alla fine di via Paolo Rosi, i Baby Giardinieri si sono subito messi all’opera.

In realtà i bambini, aiutati dai loro genitori, si sono occupati dell’addobbo dell’albero, mentre a piantarlo e sistemare l’aiuola ci hanno pensato gli adulti, volontariamente. L’addobbo dell’albero se ne andrà dopo le feste, l’albero,un magnifico Abies Nordmanniana acquistato per l’occasione, rimarrà per sempre (si spera) così come per i bambini rimmarrà vivo  il ricordo di una bella mattinata passata insieme.

Il bordo dell’aiuola è stato realizzato col legno riciclato dal Nido di Torresina, l’illuminazione è a led, l’alimentazione a batterie e pannellino solare: una fila di luci viene alimentata da un pannello fotovoltaico sulla punta, le candele a led hanno invece una batteria ciascuna e sono comandabili a distanza.

L’iniziativa è stata finanziata con una riffa e con un contributo dei genitori dei bambini partecipanti come la volta scorsa. Bar Alchimista e Pizza 105 hanno dimostrato grande sensibilità nei confronti dei bambini e del quartiere stesso, contribuendo alle spese. Sono avanzati pochi euro coi quali si comprerà la vernice per realizzare la staccionata della prima aiuola sistemata (sempre riciclando gli scarti di legno del Nido).

Indispensabile l’aiuto di Guendalina, Maria e Lorenzo (Bar Alchimista), Josè, Massimo Paolicelli e Armando Iezzi. Durante l’iniziativa erano presenti i volontari della Comunità di S.Egidio con l’iniziativa del RIGIOCATTOLO, una vendita di giocattoli in buono stato finalizzata al finanziamento di attività solidali. I baby giardinieri danno appuntamento al quartiere alla prossima primavera, quando torneranno a riempire di fiori le altre aiuole del quartiere.