Venerdì 6 luglio, sciopero dei trasporti

Altra giornata di passione per i trasporti. A meno di un mese da quello passato, ecco che di nuovo i sindacati Filt Cgil, Fit Cisl, Uil Trasporti e Ugl trasporti hanno proclamato, per venerdì 6 luglio 2012, un nuovo sciopero di 24 ore che interesserà le aziende pubbliche e private del trasporto pubblico locale della regione Lazio.

Saranno dunque a rischio tutte le linee di autobus, tram, filobus, metropolitane e ferrovie Roma-Lido, Termini-Giardinetti e Roma-Viterbo, ma – come sempre – saranno garantite le corse nelle fasce protette (da inizio servizio fino alle ore 8.30 e tra le ore 17 e le 20). Inoltre, una forte riduzione del servizio, potrà riguardare i collegamenti notturni operativi nella notte a cavallo tra il 5 e il 6 luglio.

Nella stessa giornata, una seconda protesta, ma di otto ore, è stata proclamata dal sindacato Fast Confsal che riguarderà tutte le aziende del trasporto pubblico locale di Roma e Lazio nella fascia oraria compresa tra le 8,30 e le 16,30 (ad esclusione di Cotral SpA e Cotral Patrimonio che sciopereranno per 4 ore dalle 12,30 alle 16,30). La protesta potra’ determinare interruzioni del servizio nelle attivita’ al pubblico dell’Agenzia Roma servizi per la mobilita’.

Fonte Atac

Inserisci un commento