Da oggi arriva Vergilius

Il mancato rispetto dei limiti di velocità costituisce una delle principali cause degli incidenti mortali sia sulle strade statali che sulle autostrade. Basti ricordare che ogni volta che si verifica un incidente nella Galleria Giovanni XXIII(oppure chiude per lavori), l’intero quadrante nord-ovest di roma si blocca, con conseguenze pesantissime per tutti. Quasi un anno fa avevamo invocato l’installazione dei Tutor in galleria, ignorando il fatto che sono stati progettati per un esclusivo uso autostradale.

Da oggi sulle strade statali arriverà un nuovo sistema, chiamato Vergilius, appositamente creato per tale mobilità. L’Anas, ha progettato e installato il nuovo sistema di rilevazione elettronica della velocità media e istantanea “Vergilius” su alcune tratte di strade ad alta incidentalità, che saranno in funzione, sotto la gestione e il controllo della Polizia Stradale, a partire da venerdì 27 luglio 2012 nel Lazio sulla SS1 “Aurelia”, ai chilometri 11+950, 15+700 e 23+500 (dalla zona Massimina al bivio di Fregene); in Campania sulla SS7 quater “Domitiana”, ai chilometri 44+500 e 54+300 e in Emilia Romagna sulla SS309 “Romea”, ai chilometri 1+680 e 7+080. Il limite di velocità massimo consentito nei tratti stradali monitorati da Vergilius è di 90 km/h.