Ci sei o ci fai?

Ci sei o ci fai?

ciseiocifai

Il servizio gratuito di raccolta dei rifiuti ingombranti al piano abitazione, che sarebbe dovuto terminare a fine marzo, sarà prorogato per altri 2 mesi. Ama, infatti, ha deciso di mantenere attivo il servizio fino al 27 maggio, venendo così incontro alle numerose richieste dei cittadini. Ammontano, infatti, a oltre 13 mila gli interventi effettuati dall’azienda in soli 3 mesi di attività e sono già circa 500 gli utenti che hanno un appuntamento fissato per i prossimi giorni. Tra i materiali più consegnati, divani e materassi. 
 
Anche in questi ulteriori 2 mesi di sperimentazione, ogni utente può richiedere il ritiro gratuito dei materiali al piano dell’abitazione per una sola volta. Sono comunque esclusi gli utenti che ne abbiano già usufruito. 
 
Ricordiamo che la raccolta gratuita al piano abitazione ha preso il via a fine dicembre 2013, affiancandosi al servizio di ritiro domiciliare al piano stradale gratuito, introdotto nella Capitale ad aprile 2013. 
 
Nel primo anno di attività sono stati effettuati circa 38 mila interventi (ai 13 mila al piano abitazione se ne aggiungono 25 mila al piano stradale), per oltre 5 mila tonnellate di materiali raccolti. Tra i rifiuti maggiormente consegnati dai cittadini, oltre 1.700 tonnellate di materiali ingombranti (divani, letti, materassi, ecc), circa 1.600 tonnellate di legno, oltre 1.100 tonnellate di RAEE (frigoriferi, TV, computer e altra piccola e grande elettronica) e circa 330 tonnellate di metalli. 
 
In entrambi i servizi, la consegna domiciliare dei materiali è riservata esclusivamente alle utenze domestiche, viene fornita
su appuntamento e prevede il ritiro degli ingombranti e dei RAEE (rifiuti elettrici ed elettronici) fino a 2 metri cubi di volume. Un‘occasione in più per agevolare i cittadini a disfarsi dei rifiuti ingombranti e pesanti, da avviare al recupero. E’ così possibile consegnare gratuitamente, ad esempio, un divano a tre posti (2 mc), o un tavolo (1 mc) più un televisore oltre i 29 pollici (1 mc), o ancora una lavatrice (1 mc) e una lavastoviglie (1 mc).
 
Il servizio è attivo dal lunedì al sabato dalle 9 alle 20. Per prenotare, basta chiamare H24 lo Sportello di Roma Capitale CHIAMA ROMA 060606, o compilare l’apposito modulo di richiesta, nella sezione Servizi on-line del sito www.amaroma.it. Al momento della prenotazione, è necessario fornire il codice utente riportato in alto a destra nella bolletta della tariffa rifiuti. Tutto il materiale raccolto viene differenziato e avviato a impianti di trattamento per il recupero e il riciclo. 
 
Il servizio di ritiro gratuito a domicilio si affianca agli altri canali che Ama mette a disposizione dei cittadini per smaltire i rifiuti ingombranti e i RAEE, materiali che non devono assolutamente essere gettati nei cassonetti stradali. Completamente gratuiti sono anche i 13 Centri di raccolta aziendali, a disposizione dei cittadini tutta la settimana, e gli appuntamenti domenicali mensili con la campagna, organizzata in collaborazione con il TGR Lazio,  “Il tuo quartiere non è una discarica”.  E’ attivo anche il servizio di ritiro domiciliare a pagamento “Ricicla casa e lavoro”, a disposizione delle utenze non domestiche e delle utenze domestiche per il ritiro di  materiali superiori ai 2 metri cubi di volume. Anche per usufruire del servizio a pagamento, i cittadini possono rivolgersi allo 060606 o compilare il modulo di richiesta online.