Torresina 2. Resoconto riunione della VIII Commissione Consiliare Permanente del 28.10.2015

Torresina 2. Resoconto riunione della VIII Commissione Consiliare Permanente del 28.10.2015

Pdz B44 Torresina 2. Resoconto riunione della VIII Commissione Consiliare Permanente del 28.10.2015 in via del Turismo, 32.

Partecipanti:

• Ing. Egiddi (Dipartimento IX)

• Ing. Stefani (Dipartimento IX)

• Isveur

• Vittorini

• Consiglieri componenti della commissione (Stampete, Frongia Daniele, etc.)

• Giunti

• Cittadini (Banelli, De Persio, Scialanga, Di Marco, Fato, etc. )

La riunione della VIII Commissione Consiliare Permanete si è svolta in via del Turismo, 32 anziché via Torresina 100. I pochi cittadini che sono riusciti ad essere presenti hanno espresso il loro disappunto per lo spostamento dell’incontro.

Il Dipartimento IX ricorda ai presenti il Piano di Zona Torresina 2, in specifico la divisione in tre stralci già deliberati (Primo, secondo e terzo). Il primo assegnato al Consorzio Torresina 2, gli altri a Vittorini. Per il Consorzio Torresina 2, l’ISVEUR riferisce che è stato realizzato il 55% delle opera previste nel primo stralcio. La ditta Martella, aggiudicatrice del Bando di Gara, senza provvedere al completamento delle opere stesse, ha presentato moltissime riserve. Il Consorzio Torresina 2, a seguito di accertamento tecnico, ha contestato le riserve, pertanto si è aperto un contenzioso.

Ad agosto, la ditta Martella, in assenza di accordo sul punto, lasciava il cantiere ed il Consorzio Torresina 2 dava incarico alla ditta Maccari per la messa in sicurezza del cantiere. In assenza di garanzia dei pagamenti, la ditta Maccari ha rinunciato ai lavori. L’ISVEUR ha chiamato la seconda ditta del Bando di Gara per assegnargli la prosecuzione dei lavori. La ditta sta valutando se accettare l’incarico, ma senza garanzie bancarie non potrà sbloccarsi la situazione.

Il primo stralcio ha affrontato anche il problema delle vasche di laminazione e della realizzazione della rete idrica. In sostanza, il PdZ ha dei problemi di progettazione. Per la raccolta delle acque bianche (pioggia) delle strade è necessaria la realizzazione di una vasca di laminazione perché PdZ Torresina 1 (Via Paolo Rosi) non può sostenere la raccolta delle acque anche per tutta Torresina 2. Provvisoriamente, per la sola via Palmisano potrebbe esserci il nulla osta da parte del XIV Municipio per l’allaccio di Via Palmisano su Via Paolo Rosi.

Inoltre, nel primo stralcio è assente la realizzazione della rete idrica per tutte le palazzine di Torresina 2. Attualmente, i contatori sono allacciati a via Paolo Rosi e ci sono delle tubazioni provvisorie su Via Palmisano per servire ogni singola palazzina.

E’ presente ATO2 nella commissione che dovrebbe impegnarsi nell’esecuzione dei lavori, richiedendo lo sblocco della determina dirigenziale. Per questo motivo è stata eseguita la progettazione di un quarto stralcio per la realizzazione della vasca di laminazione e della rete idrica. Purtroppo, i tempi non sono brevi, perchè sarà necessaria una Delibera Comunale.

Quindi le principali criticità esposte da ISVEUR del primo stralcio sono:

• ritardi nelle determine dirigenziali per i pubblici servizi (illuminazione ed impianto idrico);

• mancanti pagamenti degli operatori che non consentono la ripresa dei lavori;

• vasche di laminazione e realizzazione rete idrica da parte di ATO2 (quarto stralcio).

Alla riunione ha partecipato GIUNTI contestando il consorzio, la ditta Martella e i lavori di sbancamento eseguiti dalla ditta Maccari. L’ISVEUR ha ricordato a GIUNTI che non ha mai partecipato a nessun incontro del Consorzio Torresina 2 nonostante la comunicazione di tutte le convocazioni ed i ripetuti contatti telefonici di richiesta di presenza. Inoltre, sono stati inviati sempre i verbali delle riunioni a tutti gli operatori.

Per quanto riguarda lo sbancamento di terra, anche alcuni cittadini hanno chiesto chiarimenti rispetto all’attivazione dell’ANAC, il Consorzio riferisce che ha rilevato un errore di stima di progettazione che ha reso necessario attività maggiori per lo sbancamento di diversi quintali di terra nel tratto di strada vicino alla rotonda e in via Palmisano.

Per le critiche alla scelta della ditta, il Dipartimento IX ha ricordato a Giunti che c’è stato un bando di gara vinto da Martella. Riporta anche che purtroppo è prassi di molte ditte esprimere reserve per aumentare i costi. L’ISVEUR fa presente che le riserve sono state contestate dal Consorzio ed è ancora in atto un contenzioso con Martella.

Il Dipartimento IX riferisce alla Commissione che nel pomeriggio si svolgerà nella sede del Comune di Roma la riunione del Consorzio Torresina 2 con tutti gli operatori per affrontare tutte le criticità tra cui le contestazioni di Giunti.

I cittadini hanno chiesto informazioni in merito alla situazione, in particolare quale è la procedura nel caso di mancato accordo tra gli operatori.

Il Dipartimento IX riferisce che in assenza di accordo e prosecuzione dei lavori, il consorzio deve comunicare l’impossibilità di terminare i lavori e presentare i bilanci. Successivamente il Comune procederà con l’escussione delle Fidejussioni, poi dovrà deliberare un nuovo bando di gara per il completamento dei lavori e cosi via. La procedura è molto lunga e complessa, infatti per evitare questa possibilità è in attesa di approvazione una Delibera Comunale per assegnare le Fidejussioni al Consorzio per consentire la prosecuzione dei lavori fermi per mancati pagamenti.

La delibera, quando approvata, varrà per tutti i piani di zona in realizzazione.

Per il Secondo e Terzo stralcio è presente Vittorini che ha completato tutte le attività propedeutiche alla stipula della convezione per la realizzazione del secondo stralcio.

Prossimi passi:

1. Il Dipartimento IX si impegnerà a sbloccare le determine dirigenziali dei servizi pubblici (Illuminazione e rete idrica).

2. Primo stralcio: Se gli operatori pagano, entro 5/6 mesi dovrebbero completarsi i lavori senza però (illuminazione e rete idrica). Da verificare problema asfalto e marciapiedi.

3. Secondo Stralcio: entro il 30 Novembre Vittorini dovrebbe firmare la Convenzione con il Comune di Roma.

4. Per quanto riguarda i servizi Telefonici verrà rilasciato agli operatori che lo richiedono il nulla osta per l’utilizzo della galleria dei servizi di Via Palmisano.

Il Comitato Torresina era presente all’appuntamento in via Torresina 100, appena possibile sarà pubblicato il verbale della Commissione Urbanistica del Municipio XIV, presente anch’essa in loco perchè non avvisata del cambio di programma. Il Comitato si è impegnato coi residenti di Torresina 2 a partecipare e condividere le informazioni che saranno date durante gli incontri (chi volesse aggiornamenti può registrarsi all’indirizzo comitatotorresina@gmail.com).