L’ennesimo scandalo romano dei Piani di Zona

L’ennesimo scandalo romano dei Piani di Zona

Intervista al presidente del Comitato Torresina Antonio Picciau, sul Piano di Zona B44 Torresina 2. L’intervista fa parte dell’articolo “Piani di Zona, l’ennesimo scandalo romano” di Mario Reggio (video di Livia Crisafi), all’interno dell’inchiesta giornalistica “Dramma sfratto per 150 mila famiglie” pubblicata il 3.12.2015 su Repubblica.it.

“Proprio per affrontare l’emergenza casa, esiste una legge, quella dei  “Piani di zona”. Ecco di cosa si tratta. Il Comune individua un’area, mette a bando l’appalto per la costruzione di nuove abitazioni. Il progetto prescelto determina l’esproprio del terreno. A quel punto la Regione finanzia, a fondo perduto, in media al 50 per cento, il costo dell’opera. La cooperativa edilizia, o l’impresa che si aggiudica il cantiere, è obbligata a presentare un piano finanziario nel quale devono essere evidenziati i costi, compresi quelli delle opere di urbanizzazione primaria. Adesso arriva il bello. Nessuno ha mai presentato i piani finanziari al Comune di Roma, che avrebbe dovuto esercitare il controllo. Quasi nessun costruttore ha depennato dai costi il finanziamento a fondo perduto della Regione. Cosa è accaduto allora? La truffa ha permesso a cooperative e imprese di imporre affitti o prezzi di vendita gonfiati. Ma la Regione Lazio e il Comune di Roma, che hanno l’obbligo di controllare tutto il meccanismo, nel frattempo cosa facevano? Nella migliore delle ipotesi chiudevano un occhio.” (LE INCHIESTE DI REPUBBLICAPiani di Zona, l’ennesimo scandalo romano” a cura di di LUCA DE VITO, GABRIELE GUCCIONE e MARIO REGGIO. Video EDOARDO BIANCHI e LIVIA CRISAFI)

Il Comitato di Quartiere Torresina ha indetto per SABATO 19 DICEMBRE 2015 alle ore 9:30 presso il Gazebo del Parco Giochi di viale Indro Montanelli, un’Assemblea Pubblica per informare sulle nuove normative in fase di approvazione presso il Comune di Roma. Sono stati invitati rappresentanti delle istituzioni. Partecipate numerosi.