Ampliato il pronto Soccorso dell’Ospedale San Filippo Neri
CORRIDOIO PRINCIPALE

Ampliato il pronto Soccorso dell’Ospedale San Filippo Neri

COMUNICATO STAMPA ASL ROMA E

AMPLIAMENTO DEL PRONTO SOCCORSO DELL’OSPEDALE SAN FILIPPO NERI

04/12/2015 Il Coordinatore della Cabina di Regia SSR Regione Lazio, Alessio D’Amato, il Sub Commissario, Giovanni Bissoni, il Direttore Generale della ASL Roma E, Angelo Tanese, e il Presidente del Municipio XIV di Roma Capitale, Valerio Barletta, hanno inaugurato una nuova ala del Pronto Soccorso del San Filippo Neri.

Un intervento significativo per questo importante ospedale pubblico del quadrante nord di Roma, realizzato grazie ad un finanziamento di circa 1 milione di euro previsto dalla Regione Lazio nel programma di adeguamento della rete dell’emergenza  per il Giubileo Straordinario.

Gli interventi principali

Ottimizzazione degli spazi. La rivisitazione di un’ala di 750 mq, che aveva locali angusti e non adatti ad attività di visita e a percorsi di emergenza, ha creato ambienti più grandi e razionali con maggiore comfort per i pazienti e anche per gli operatori che potranno controllare a vista i posti letto, che per OBI e Holding Area passano da 13 a 23 postazioni.

Flessibilità in caso di maxiemergenza.  Locali flessibili in caso di iperafflusso, con la possibilità di gestire fino a 10 postazioni di codice rosso in più. Maggiori  postazioni monitorate e una sala di isolamento a pressione negativa e dotata di telecamere con 3 ulteriori posti letto, per garantire la sicurezza di tutti anche in casi di infezioni trasmissibili.

Miglioramento del comfort per i pazienti e gli accompagnatori. Ambienti di grandi dimensioni consentono di evitare le soste delle barelle nei corridoi e permettono anche una maggiore riservatezza. Migliorato anche il comfort per gli accompagnatori a cui sono dedicate due sale di attesa esterne, che potranno utilizzare un totem informativo con lettore ottico e una app per smartphone per avere in tempo reale notizie sulla fase di percorso del paziente.

Potenziamento delle apparecchiature. Per garantire una assistenza più efficace ai pazienti dì maggior gravità sono stati acquistati 2 ventilatori polmonari, 3 defibrillatori bifasici, 6 monitor multiparametrici portatili, oltre a lampade per visita, ecografi carrellati, elettrobisturi un aspiratore elettrico medico-chirurgico e un videolaringoscopio per intubazioni difficili.

Riqualificati anche gli spazi della radiologia d’urgenza e i servizi per gli utenti diversamente abili che erano in precedenza carenti.

“Quella di oggi è la prima inaugurazione di una serie di interventi strutturali che cambieranno l’organizzazione e il comfort del San Filippo Neri – ha aggiunto il Direttore Generale, Angelo Tanese – che è da sempre un Ospedale molto apprezzato e con eccellenti professionisti”.

4 dicembre 2015