Torresina per Camerino

Torresina per Camerino

  • COMUNICATO STAMPA

TORRESINA PER CAMERINO

Roma, 24 maggio 2017. Il Comitato Torresina è lieto di annunciare la visita dei bambini dell’Istituto Comprensivo Ugo Betti di Camerino al PARCO SCUOLA del TRAFFICO dell’EUR nel primo pomeriggio di giovedì 25 maggio e prevede l’insegnamento dell’Educazione Stradale.
“Aiutate il bambino a riprendere le proprie normali attività quotidiane: poter sorridere e giocare insieme favorisce la ripresa” è il consiglio del Telefono Azzurro ai genitori ed ai parenti dei bambini traumatizzati dal terremoto del centro Italia.

“In seguito ai terribili eventi sismici che stanno attraversando il centro Italia dalla scorsa estate, il Comitato Torresina ha deciso di aiutare le comunità locali così gravemente colpite, organizzando una giornata speciale a bambini e ragazzi di ogni regione coinvolta” ha dichiarato Antonio Picciau Presidente del Comitato che poi ha aggiunto “Dopo AMATRICE, proseguiamo le nostre iniziative solidali con la comunità marchigiana di CAMERINO, così duramente provata dal terremoto per poi coinvolgere una città dell’Umbria.”
Grazie alla buona volontà di SICES srl (Societa` Italiana Centri di Educazione Stradale) e DiagnostiCare Onlus, si è creata l’opportunità di una visita dei bambini della scuola elementare Betti a Roma. Il Comitato di Quartiere ringrazia per il contributo CLAUDIO e FLAVIO SCINTU e FABIO e MILVIO PALLOTTI, senza i quali questo evento non si sarebbe potuto svolgere.

FIRMATO
ANTONIO PICCIAU
PRESIDENTE COMITATO TORRESINA

_____________________________________________________

Osteria LaFaSol Cucina Romana (di Claudio e Flavio Scintu)
Via G. Sommeiller, 19 – Roma – zona Santa Croce in Gerusalemme, Porta Maggiore, San Giovanni
Telefono 06 7027996 – Cellulare 339 2463518 – E-Mail info@osterialasolfa.it – www.osterialasolfa.it

A Roma tra San Giovanni e Porta Maggiore c’è Santacroce, all’incrocio co’ la medesima strada te trovi l’Osteria. Appena dentro, er profumo de li piatti ,che Carla e Claudio, madre e fijo cucineno già te stuccheno er palato, Lei fija d’oste, cucina romana dal ’38, Lui er giovane c’ha fatto suij li segreti da tradizione e ogni giorno se ‘nventa altre giuncate che te fanno apprezzà sta cucina capitolina. Nun c’hanno segreti sti’ fij, Claudio pe’ raccontatte come se cucina er piatto, Flavio ‘n mezzo ai tavoli pe’ li consij e fatte sceije quello che più te piace magnà. Pe’ bagnatte er becco papà Raimondo è tornato a scola pè studià Bacco e li vini gaijardi della regione nostra.

Forno Pasticceria Gastronomia Catering Fabio Pallotti

Via Enea, 49  – Roma – zona Tuscolana, Metro Furio Camillo
Telefono 06 7803765 – E-Mail fornaio.pallotti@libero.it

Fabio e il suo staff aspettano vi aspettano in via Enea presso l’Antico Forno aperto dal 1949 in cui la genuinità è la condizione principale. Il “forno della fontanella” è conosciuto da tutto il quartiere Appio Tuscolano ed è il punto di riferimento per chi vuole non solo mangiare un pezzo di pizza sempre caldo ma anche chi desidera un pasto veloce e artigianale oppure organizzare un vero e proprio catering.

Pizzeria Tavola Calda Milvio Pallotti

Via dei Serpenti, 7 – Roma – Zona Colosseo
Telefono 06 48930145 – E-Mail milvio.pallotti@gmail.com

La tavola calda Milvio Pallotti a Roma Monti è il luogo giusto per assaggiare piatti saporiti e soddisfare qualche sfizio culinario: la scelta di contorni, primi e secondi piatti sarà gradita e si concluderà con i dolci fatti in casa che sapranno dare un tocco di dolcezza in più alla propria giornata. Nulla di meglio dopo una mattina in ufficio o una gita al Colosseo.

 

DiagnostiCare Onlus nasce nel 2010 per iniziativa di un gruppo di professionisti del settore sanitario che già da anni operano come volontari per organizzazioni di assistenza socio-sanitaria in diversi paesi africani.

L’obiettivo della Onlus è offrire sul territorio prestazioni sanitarie di diagnostica e di terapia medico-chirugica per chi, a causa di difficoltà socio economiche, non può accedere a strutture sanitarie private e per problemi di salute che richiedono accertamenti medici con carattere di urgenza, non può attendere i tempi necessari per usufruire del Servizio Sanitario Nazionale.
Grazie alla collaborazione di medici specialisti nelle diverse branche della medicina è stato possibile organizzare un poliambulatorio ove per le prestazioni sanitarie non è prevista alcuna tariffa di pagamento. L’utente lascia un’offerta alla DiagnostiCare adeguata alle proprie possibilità economiche. DiagnostiCare dal 2013 è partner del Comitato Torresina nel progetto “Torresina nel Cuore”, che rende il quartiere il primo “cardioprotetto” a Roma.
Dopo il sisma di agosto 2016 lavora insieme ad Hewlett Packard Enterprise al progetto “Destinazione Amatrice” per sostenere la ricostruzione guardando al futuro, per aiutare le zone colpite a rialzarsi e poter rimettere in moto principalmente il tessuto economico che è alla base della ripopolazione delle zone terremotate. Il progetto vuole portare infrastrutture di networking in banda larga nelle zone colpite dal terremoto, per costruire le basi della connettività che sono funzionali ed indispensabili per lo sviluppo dell’economia, del turismo e della teleassistenza.

La SICES srl (Societa` Italiana Centri di Educazione Stradale) con il suo “Parco scuola del Traffico”, sito a Roma EUR immerso nel verde del Parco del Ninfeo, dal 1964 opera nel campo dell’Educazione Stradale prevalentemente e con particolare attenzione ai ragazzi in eta` scolare. Il Parco Scuola del Traffico svolge un’attivita` di insegnamento e sensibilizzazione per far si` che le giovani generazioni crescano nel rispetto delle regole stradali, nel rispetto per la vita propria e altrui, facendo loro sperimentare attraverso un percorso didattico attivo, tutte le situazioni del traffico reale; e` un vero e proprio centro di formazione in cui vengono simulate una grande varieta` di situazioni legate ai comportamenti della circolazione stradale.
L’obiettivo è quello di insegnare le regole del Codice della Strada e di far crescere nei ragazzi la consapevolezza che prevenire ed essere educati e` un valore assoluto nel rispetto di se´ stessi e degli altri. La SICES ha tenuto migliaia di Corsi presso le scuole di ogni ordine e grado, organizzato Parchi Scuola del Traffico in varie citta` e si onora di avere il patrocinio e la collaborazione di numerosi Enti. In particolare e` tra i primi firmatari della “European Road Safety Charter”, ovvero la carta della sicurezza stradale promossa dalla Direzione Generale per l’Energia e i Trasporti dell’Unione Europea e l’Unione Europea ha riconosciuto la SICES tra i principali referenti nel campo dell’Educazione Stradale cosi` come noi la esplichiamo (Carta Europea della Sicurezza Stradale).

Il Comitato di Quartiere Torresina alla fine del 2006. Suo obiettivo primario è il completamento dei Piani di Zona B32 Torresina e B44 Torresina 2, ma sin da subito oltre all’aspetto urbanistico sono emersi bisogni pratici, come l’arrivo dei servizi, il decoro urbano e le attività socio-culturali. Nel 2012 inizia la collaborazione con il Parco Scuola dell’ EUR per l’ educazione stradale dei bambini con l’ obiettivo di educare fin da bambini i futuri automobilisti.
Nel 2014 in collaborazione con l’associazione DiagnostiCare Onlus, da vita al progetto pilota “Torresina nel Cuore” coordinato dal dr. Stefano Gambioli, medico di base del quartiere ed istruttore formatore BLSD, che mira alla cardioprotezione di una intero quartiere, attraverso il posizionamento di defibrillatori su strada ed il coinvolgimento di decine di volontari pronti ad intervenire dopo una chiamata telefonica proveniente da un centralino automatico messo a punto dalla società AIRTELCO di Ferrara. I Volontari, che hanno certificazione American Heart Association oppure sono operatori professionali (medici e infermieri), svolgono anche dimostrazioni pubbliche gratuite sulla Disostruzione Pediatrica presso nidi e scuole della zona.
Il progetto ” Torresina nel Cuore” è stato inserito fra i Top5 della categoria “Innovazione” al Best Pratics AWARDS Roma Roma 2017.
Sempre attento alla solidarietà ed alla responsabilità sociale, il Comitato di Quartiere Torresina si è attivato per iniziative di solidarietà nei confronti delle popolazioni del Centro Italia colpite dal sisma di agosto 2016, in particolare la visite dei ragazzi del Liceo di Amatrice alla Fiera del Libro dell’ EUR.
Con il progetto ACCA TORRESINA, da anni si batte per il superamento delle barriere architettoniche, cercando di ottenere un quartiere completamente accessibile alle persone diversamente abili, ma anche alle mamme coi passeggini. Nel 2016, grazie alla vittoria del Bando ACEA di Amina Pallotti (socia, nonchè mamma e architetto), una parte del Parco ospita giochi accessibili anche ai bambini con disabilità, contribuendo concretamente al processo di superamento delle barriere architettoniche nelle aree ludiche del Comune di Roma. Molto attento alla protezione dei bambini, dal 2006 si è battuto per la realizzazione di un Parco Giochi che è stato inaugurato alla fine del 2011 e da allora ne è affidatario a titolo gratuito. Dal 2016 vengono organizzati incontri pubblici gratuiti d’ arte e scienza in collaborazione col Prof. Ubaldo Mosiello e visite guidate curate dal socio Roberto Giordano. Altri progetti sono in fase di preparazione, a partire dagli Orti Urbani lungo la vallata che separa viale Montanelli da via Paolo Rosi (progetto “Valle degli Orti di Torresina”), l’evoluzione del progetto “Torresina nel Cuore” in passaggio dalla prevenzione alla promozione della salute oltre a proposte di Videosorveglianza Itinerante, Banca Dati Canina DNA, giardiniere di Quartiere, riduzione dei rifiuti attraverso distributori di acqua pubblica.

 

Torresina ed il Parco Scuola del Traffico si conoscono dalla primavera del 2012

5 Sagra del Rigatone all'Amatriciana