Viaggio nella Storia. Sabato inizia il secondo ciclo

Viaggio nella Storia. Sabato inizia il secondo ciclo

Il Comitato di quartiere Torresina, organizza, per il prossimo autunno-inverno 2018/2019, la seconda edizione del ciclo di conferenze “Viaggio nella Storia”, con l’obiettivo di diffondere la conoscenza della storia e della scienza attraverso incontri e visite culturali.

PROGRAMMA

SABATO 24 NOVEMBRE, ore 17.00: “La Sindone di Torino, storia di una immagine”. Relatore Roberto Giordano. Storia del percorso seguito, durante i secoli, dal telo sindonico conservato nel Duomo di Torino e descrizione degli studi e delle teorie sull’immagine dell’uomo in esso presente.

SABATO 26 GENNAIO, ore 16.30: in occasione della Giornata della memoria e per non dimenticare visione di documentari relativi alla Shoah a cui seguirà una riflessione sulla tragedia del genocidio del popolo ebraico.  Si ritiene fondamentale infatti, custodire e tramandare la memoria come antidoto indispensabile contro i fantasmi del passato e i pericoli del presente. A cura di Alessandra Bonfigli

SABATO 16 FEBBRAIO, ore 17.00: “Astronomia. L’uomo e il firmamento”. Relatore Massimo De Notti. La bellezza del pianeta Terra, la perfezione dei movimenti del Sistema solare, l’Universo con la sua immensa estensione e con la meravigliosa quantità di Galassie e Stelle, visti con gli occhi di noi piccoli uomini.

SABATO 9 MARZO, ore 17.00: in occasione della Festa internazionale della donna: “Isabella, Lucrezia e le altre. Il potere e le donne nelle corti rinascimentali”. Relatore Alessandra Bonfigli. L’incontro verterà nello specifico su alcuni aspetti della storia e del Cinquecento con l’approfondimento dei profili biografici di alcune delle più rappresentative e incisive figure femminili della storia italiana tra Quattrocento e Cinquecento.

SABATO 23 MARZO, ore 17.00: “La grande marcia della Pace del 1399, i Penitenti Bianchi”. Relatore Roberto Giordano. Il racconto di una grande adunata spontanea di popolo, quasi a conclusione del periodo medievale che, oltre a chiedere la Pace, sperava di rinviare la morte incombente e cercava di salvare la propria anima.