Arrivano i Volontari per l’Ambiente

Nei primi 15 giorni di agosto le squadre Decoro Ama, coordinate dall’assessorato all’Ambiente, hanno effettuato una serie di interventi di riqualificazione finalizzati alla cancellazione di scritte e graffiti sui muri. Complessivamente sono stati impiegati 24 operatori, dotati di 7 idropulitrici. La lotta per il decoro non va in vacanza; gli operatori delle squadre antiwriters hanno lavorato anche il giorno di Ferragosto. In 15 giorni sono stati bonificati 5.000 metri quadrati di scritte nei Municipi II, III, IX, XII, XIII, XVII e XX. Il periodo estivo, con una minor presenza di cittadini, ha consentito di operare di giorno anche nelle strade ad alta densità di esercizi commerciali. Per contrastare questo fenomeno, che costa ogni anno circa 5 milioni di euro alle casse di Roma Capitale, è stata messa in campo una speciale squadra antiwriters che, in aggiunta alle altre unità dell’Ama, svolge lavori di pulizia e recupero delle superfici murarie. Parallelamente è importante che ci sia un salto di qualità sotto il profilo della coscienza civica. Per questo, abbiamo attivato sinergie con comitati e associazioni che promuovono iniziative di sensibilizzazione e campagne per il decoro mirate al coinvolgimento delle famiglie e degli studenti.

A settembre dovrebbe partire il registro dei volontari che vogliono offrirsi per dare una mano a mantenere il decoro urbano delle vie e delle piazze della città. Agli iscritti a questo “registro dell’ambiente” verranno forniti tutti gli strumenti necessari al lavoro e anche un’assicurazione. L’ iniziativa è stata annunciata all’inizio di agosto dal direttore della protezione civile di Roma Capitale, Tommaso Profeta, nel corso di una conferenza sul contrasto alle affissioni abusive.
L’assessore capitolino all’ambiente, Marco Visconti, ha spiegato che il registro sarà gestito dalla fondazione “Insieme per Roma”, dovrebbe essere operativa dal primo settembre e coordinerà anche i comitati di quartiere che si sono renderanno disponibili.